Lapresse/Photo 4

Il pilota brasiliano ha parlato di Fernando Alonso, esprimendo su di lui un parere simile a quello dato da Chris Horner

Prima Chris Horner, adesso Felipe Massa. Aveva ragione Fernando Alonso a definire la hit dell’estate le dichiarazioni del team principal della Red Bull, che lo ha etichettato come sfascia-team.

alonso
Photo4 / LaPresse

Sulla stessa lunghezza d’onda si è posto anche il driver brasiliano, che non le ha mandate a dire allo spagnolo: “con Fernando c’è sempre stata una situazione di lotta – le parole di Massa a Tv Globo non abbiamo mai avuto alcun problema tra noi fuori dalla macchina, mi ha sempre trattato molto bene, ma esiste un Alonso fuori della macchina e un Alonso dentro la macchina: sono due persone diverse. A livello di talento metto Michael e Fernando alla pari. Alonso ha una facilità di capire la corsa e di andare veloce uniche. È un pilota differente, intelligente, rapido, completo, come lo era anche Schumacher, ma Fernando quando abbassa la visiera si trasforma in una persona differente e questo finisce per dividere la squadra. Se si va a vedere, molte delle squadre in cui ha corso le ha spaccate in due. Questo è un problema che lui ha: se non lo avesse avuto, avrebbe vinto molto di più visto il talento. È stato difficile convivere con entrambi, però con Schumacher avevo un rapporto molto più intimo: volevo imparare da un pilota che aveva vinto 7 mondiali e che mi trattava bene“.