Hamilton
Photo4/LaPresse

Lewis Hamilton palesa le sue sensazioni dopo la pole position segnata sul circuito di Spa: il britannico parla in vista del Gp del Belgio

All’Università della Formula Uno la pioggia rende particolarmente frizzanti le qualifiche. Le difficoltà di adattamento alla nuova situazione di bagnato premiano l’ultimo giro di Lewis Hamilton, che meglio di tutti ha interpretato le condizioni meteo ed ha reagito prontamente alla loro variabilità, segnando il crono più veloce sulla pista quasi asciutta. Il britannico della Mercedes conquista la quinta pole di carriera a Spa, riuscendo in un’impresa unica. Sebastian Vettel partirà invece dalla prima fila con il diretto rivale, il tedesco della Ferrari è stato seguito dal sorprendente Esteban Ocon. Delusione amara al contrario per Kimi Raikkonen, che rientrato prima della fine della Q3 ai box, sarà sulla griglia di partenza solo in sesta posizione.

lewis hamilton
Photo4/LaPresse

Il poleman del Gp del Belgio ha riferito a Motorsport: “nel primo giro lanciato sono andato fuori pista alla curva 1 e poi di nuovo alla 12, e a quel punto sapevo di avere a disposizione solo un ultimo giro per puntare alla pole. Ho cercato di trovare il giusto equilibrio, senza spingere troppo ma allo stesso tempo cercando di tenere la giusta velocità. È stato difficile ma meraviglioso, adoro queste condizioni e sono super felice. Il team ha fatto un ottimo lavoro e… la pioggia poi è sempre stata una mia amica”.

Poi, parlando dei diretti rivali Hamilton ha chiosato: “beh, erano i favoriti oggi e saranno i favoriti anche domani, ma questo non significa necessariamente che vinceranno. So che sarà una gara molto dura, soprattutto dopo aver visto i long-run di Sebastian ieri, in cui ha spazzato via tutta la concorrenza. Proverò a partire bene e a costruirmi un certo margine, ma non sarà facile vista la velocità di punta che abbiamo visto ottenere dalle due Ferrari. Vedremo”.