LaPresse/Photo4

Trovano conferma le voci che parlano di un accordo raggiunto tra Liberty Media e i proprietari del circuito di Hockenheim per mantenere in calendario il Gp di Germania

Una lunga trattativa che pare sia arrivata alla definitiva fumata bianca, un’operazione complessa che si avvia verso la completa definizione. Gli organizzatori del Gp di Germania e Liberty Media hanno raggiunto un principio di accordo per mantenere la gara in calendario nella prossima stagione, evitandone così la cancellazione.

wolff
© Photo4 / LaPresse

Le gare del 2019 verranno annunciate a breve, presumibilmente la prossima settimana, tra queste dovrebbe esserci dunque anche quella di Hockenheim, in virtù del prolungamento di una stagione del contratto. Un tempo che servirà agli organizzatori poi di reperire il denaro per un rinnovo più lungo, probabilmente quinquennale. Sulla questione è intervenuto Toto Wolff, che ha espresso il suo punto di vista a riguardo: “saremmo molto contenti se ci fosse il GP di Germania, come abbiamo detto in passato, però, non siamo un promoter. Gestiamo una squadra e questo è abbastanza complicato. E’ difficile quindi essere coinvolti nelle discussioni tra la Liberty e gli organizzatori locali. Abbiamo cercato di facilitare il ritorno del GP, siamo coinvolti nelle discussioni con le varie parti, ma non posso sapere se il GP di Germania si farà o se saremo coinvolti. Questo è qualcosa che deve essere deciso al più presto, sto parlando di una questione di pochi giorni“.