David Silva
Foto LaPresse - Fabio Ferrari

David Silva lascia la Nazionale spagnola dopo la delusione del Mondiale russo, il ciclo volge al termine dopo l’addio anche di Piquè

Dopo Gerard Piqué anche David Silva lascia la Nazionale spagnola. Lo ha reso noto lo stesso giocatore del Manchester City con una lettera pubblicata su Instagram: “Non è facile, dopo tutto quello che ho vissuto, sedermi a scrivere. Sono stati giorni e settimane di riflessione al termine delle quali ho preso la decisione di terminare la mia esperienza con la Nazionale spagnola. Senza alcun dubbio una delle decisioni più difficili della mia carriera. La Roja mi ha dato tutto e mi ha permesso di crescere come giocatore e come persona”. “Me ne vado orgoglioso dopo aver disputato 125 partite e segnato 35 gol in 12 anni con la Nazionale maggiore, nei quali ho potuto alzare una Coppa del Mondo e due Coppe d’Europa -ha aggiunto il 32enne centrocampista-. Ho vissuto e sognato con una squadra che sarà ricordata per sempre. Ringrazio i miei compagni, i ct che mi hanno dato fiducia e tutti coloro che lavorano per la RFEF. Voglio ringraziare poi tutta la mia famiglia per il sostegno di questi anni. E ovviamente anche i tifosi, che non mi hanno fatto mai mancare il loro appoggio e rispetto. Grazie e buona fortuna!”. (Spr/AdnKronos)