fabio aru
Foto Marco Alpozzi - LaPresse

Fabio Aru si pone importanti obiettivi in vista della Vuelta di Spagna, il corridore della UAE Emirates pronto a conquistare la corsa spagnola dopo la delusione al Giro d’Italia

Fabio Aru torna alla carica e dopo la grande delusione al Giro d’Italia non vede l’ora di rifarsi in occasione della Vuelta di Spagna. La corsa spagnola, al via il 25 agosto da Malaga, avrà tra i pretendenti alla vittoria finale anche il Cavaliere dei Quattro Mori, che pare deciso a dire la sua tra le strade iberiche. Dopo il ritiro dalla corsa rosa, il ciclista italiano pare aver ritrovato la forma fisica giusta al Giro di Vallonia ed al Giro di Polonia, a seguito dei quali ha confessato di voler puntare in alto per gli altri appuntamenti di stagione.

In un’intervista a ‘La Stampa’, Fabio Aru ha spiegato riferendosi alle ultime corse disputate: “non erano tracciati per me ma sono sempre stato nel vivo della corsa e le risposte mi hanno aiutato. La Vuelta mi piace molto, voglio puntare al massimo. Poi ci sono tante altre corse che mi si addicono: il Mondiale, l’Emilia, la Milano-Torino, il Lombardia…”. 

fabio aru
Foto Massimo Paolone – LaPresse

“Ora va molto meglio, ma la botta è stata dura da assorbire. – ha ammesso il ciclista parlando del Giro d’Italia – Fin dalle prime tappe non ero io, mi sentivo debole, senza forze, in affanno di fronte a qualsiasi difficoltà. Era un calvario. Ho fatto degli esami e ho scoperto di non assimilare bene grandi quantità di glutine. Non è celiachia, però noi corridori mangiamo grandi quantità di cereali, il che mi crea dei problemi. Poi è emersa anche una certa intolleranza alla caseina. Forse qualche corsa in più aiuta, in tutti i sensi. In fondo la batosta del Giro mi è servita, ora ragiono di più e vedo le cose diversamente. Va bene la professionalità, ma anche i piccoli piaceri della vita sono importanti. E la maturazione della persone viene prima di quella dell’atleta”.

Lui è stato grande, devo imparare da lui. – ha concluso Aru dicendo la sua sulla disavventura di Nibali al Tour de FranceMa anche Vincenzo alla mia età se la prendeva quando gli capitava qualche guaio (ride, ndr). Io ho un sogno nel cassetto e non è un grande giro ma una corsa di un giorno. Nibali ha vinto due Lombardia e la Sanremo, adesso ci provo anch’io”.