LaPresse/Massimo Paolone

Urla di Rino Foschi nei confronti di Federico Cherubini per l’affare Clemenza, passato al Padova piuttosto che al Palermo

Attimi di tensione all’hotel Melià verso la fine della sessione estiva del calciomercato, protagoniste Palermo e Juventus per via dell’affare Clemenza. Il calciatore di proprietà dei bianconeri pareva essere destinato al club rosanero, prima che la società campione d’Italia si accordasse con il Padova.

Una mossa che non è piaciuta per niente a Rino Foschi che, secondo quanto riporta Tuttosport, avrebbe urlato frasi poco felici a Federico Cherubini, braccio destro di Marotta e Paratici. Una situazione rientrata poi immediatamente, ma gli attimi di tensione nell’ultimo giorno di calciomercato non sono certo mancati.