LaPresse/Jennifer Lorenzini

Prima della sfida contro il Torino, il ds dell’Inter, Piero Ausilio, ha fatto il punto sul centrocampo nerazzurro e sulla vicenda di mercato legata a Modric

Sognava Modric e si è ritrovata con un costoso esubero che risponde al nome di Joao Mario, questa la situazione in casa Inter, nella quale aleggia una sensazione di incompletezza nel reparto centrale del gioco. Il ds Piero Ausilio ha provato a fare chiarezza pochi minuti prima della sfida contro il Torino, rassicurando i tifosi sulla qualità della rosa: “la sconfitta con il Sassuolo? E’ stato un infortunio. Ci può stare alla prima giornata. Ma non mette in discussione la qualità della rosa. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare e tutto quello che abbiamo concordato con l’allenatore. Siamo contenti di aver allestito una squadra competitiva. Joao Mario? Non dipende da noi. Pensiamo che ci sia anche spazio per Joao Mario: nessuno l’ha messo alla porta, sono arrivate delle offerte perché anche lui avrebbe gradito. Però è contento qui, lo vedo mentre si allena. Modric chi? Parliamo della partita. Comunque siamo contenti della squadra che abbiamo costruito e di quello che abbiamo portato a Milano. Ci mancava qualcosa in termini di esperienza e imprevidibilità. Ora credo che siamo completi”.