Spada/LaPresse LaPresse/Spada

Napoli-Milan è stata segnata dall’ingresso di Bakayoko, un calciatore arrivato per rafforzare la mediana ma alla prima ha profondamente deluso

Ad un certo punto di Napoli-Milan, al 58′ minuto per l’esattezza, Lucas Biglia era davvero stanco. Aveva da poco sbagliato qualche pallone e Gattuso ha pensato bene di sostituirlo. In panchina non c’è più il logico sostituto Locatelli, utile in regia, dunque il tecnico rossonero ha pensato di affidarsi al neo arrivato Bakayoko, non proprio un regista. Il francese è un incontrista, con poca qualità nei piedi e questo si è visto abbondantemente oggi. Ma ciò che ha mandato in bestia Gattuso è stato ben altro. Dal momento dell’ingresso di Bakayoko il Milan è naufragato difensivamente, non riuscendo più a contenere il Napoli. Il centrocampista non teneva la posizione, spesso strigliato da Gattuso, e non ha azzeccato praticamente mai i tempi d’uscita in pressione. Inoltre un paio di scorazzate palla al piede hanno lasciato basiti, palla persa e lentezza nel recupero della posizione. Voto in pagella per Bakayoko? Un bel 4, di stima. Deve crescere in fretta, Gattuso non tollererà alcuni errori.