Atletica, via libera per Daisy Osakue: la discobola azzurra parteciperà agli Europei di Berlino

SportFair

L’atleta azzurra potrà partecipare agli Europei di Berlino, la visita presso l’Istituto di Medicina dello Sport di Roma ha dato esito positivo

Il peggio è alle spalle, Daisy Osakue potrà partecipare agli Europei di Berlino nonostante l’aggressione subita a Moncalieri nella notte di domenica.

Daisy Osakue, campionessa azzurra di origine nigeriana aggredita
LaPresse/Nicolò Campo

La lesione all’occhio, provocata dal guscio delle uova lanciatele contro da alcuni teppisti, non è così grave da costringere la discobola azzurra a saltare l’evento continentale, che la vedrà protagonista insieme alle proprie avversarie. Il via libera è arrivato questa mattina da parte dell’Istituto di Medicina dello Sport di Roma, dopo la visita a cui si è sottoposta la Osakue. Anche la questione dell’uso terapeutico di cortisone non rappresenta un ostacolo per la partecipazione agli Europei, dal momento che l’atleta azzurro può sospenderla per riprenderla poi dopo l’evento tedesco. Nel referto redatto dopo il controllo oculistico cui è stata sottoposta l’atleta azzurra, il direttore sanitario dell’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del Coni, Antonio Spataro, parla di “un miglioramento del quadro clinico che consente la sospensione progressiva della terapia cortisonica e la partecipazione ai campionati Europei di atletica a Berlino“. La primatista italiana Under 23 di lancio del disco farà quindi regolarmente parte della squadra azzurra che domani partirà per la rassegna continentale in Germania.