Ancelotti
Ancelotti - Foto Twitter Napoli

Carlo Ancelotti sa bene che vincere il campionato in Serie A non sarà una passeggiata, ma il tecnico si pone l’obiettivo massimo 

“Il fatto di venire a Napoli era prima di tutto il fatto di voler tornare in Italia e parlare italiano. In secondo luogo mi ha convinto il progetto della società: la squadra ha tanta qualità, non ha raggiunto il gradino più alto, ma vi è molto vicina, spero con le mie capacità di riuscire a portarla sul gradino più alto”. Carlo Ancelotti si racconta così in una intervista esclusiva su DAZN, che sarà disponibile sulla piattaforma di streaming live e on demand nella giornata di domani. Prossimo avversario dei partenopei il Milan guidato da Gennaro Gattuso. “A livello caratteriale è sempre lo stesso. Lo si capisce da come gioca la sua squadra: attenta, ben organizzata, compatta, aggressiva; come era il Gattuso giocatore -prosegue il tecnico emiliano-. Me lo immaginavo allenatore? Per certi versi sì e per altri no, quello che portano avanti tutti quelli che fanno questo mestiere è la passione, e lui attraverso la passione è riuscito a costruire una grande carriera”. L’intervista integrale sarà disponibile domani alla vigilia del big match di sabato sera, ore 20.30, tra Napoli e Milan, in esclusiva su DAZN, che vedrà l’allenatore nato a Reggiolo affrontare i rossoneri per la prima volta da avversario in un match ufficiale. (Spr/AdnKronos)