LaPresse/PA

Roman Abramovich sarebbe intenzionato a vendere il Chelsea, anche se al momento fonti interne smentiscono tali voci di corridoio

Il patron del Chelsea, l’oligarca russo Roman Abramovich, starebbe valutando la possibilità di vendere il club inglese, secondo quanto rivela il domenicale britannico Sunday Times. Dopo non essere riuscito a garantirsi un visto per lavorare nel Regno Unito all’inizio di quest’anno Abramovich, che ha acquistato il Chelsea nel 2003, e i suoi direttori avrebbe contattato la banca d’affari americana Raine Group, specializzata in sport, tecnologia, media e telecomunicazioni per supervisionare una revisione strategica, e che avrebbe valutato la società due miliardi di sterline. Fonti del Chelsea Fc, citate dai media, hanno però smentito. A giugno era stata respinta un’offerta per l’acquisizione di una quota di minoranza da parte del gigante statunitense di private equity Silver Lake Partners. La decisione di contattate il gruppo Raine è arrivata dopo che Abramovich ha sospeso l’invstimento da oltre un miliardo di sterline per ristrutturare completamente lo stadio del Chelsea, lo Stamford Bridge. (Spr/AdnKronos)