rohan dennis
Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Il Team Bahrain Merida oggi corre i Campionati Italiani per vincere e Sabato prossimo andrà al Tour de France con lo stesso obiettivo, mentre arrivano i primi colpi per la prossima stagione

Il Team Bahrain Merida è sempre più una delle principali realtà del ciclismo internazionale: oggi ai Campionati Italiani è la squadra più forte che deciderà la corsa, con Nibali, Visconti, Colbrelli, Pellizotti, Gasparotto, Pozzovivo, Bonifazio, Boaro, Agnoli e Antonio Nibali, ma soprattutto Sabato prossimo partirà per il Tour de France a caccia della maglia gialla con lo Squalo dello Stretto, coadiuvato da un grande gruppo forte su tutti i terreni. Per le salite ci sono Pellizotti e Pozzovivo che sono una garanzia tutta italiana, poi i fratelli Izagirre, Haussler e Koren tutti forti in pianura per fare bene nella crono-squadre, tutti esperti con tanti Tour de France già conclusi in modo brillante.

Matej mohoric
Fabio Ferrari/LaPresse

Per la squadra araba nata lo scorso anno è già molto importante trovarsi a questi livelli, dopo il bel Giro d’Italia disputato in questa stagione dov’è arrivata una splendida vittoria di tappa con il giovane talento sloveno Matej Mohoric, arrivato l’anno scorso dopo una splendida stagione alla UAE Emirates coronata con una vittoria di tappa alla Vuelta. Il Team Bahrain ha intenzione di puntare ancora sulla Slovenia: oltre a Mohoric, in squadra ci sono già Pibernik e Koren e l’anno prossimo arriverà anche Jan Tratnik, 28 anni, campione nazionale sloveno a cronometro.

Damiano Caruso
Fabio Ferrari/ LaPresse

Non sarà l’unico colpo per la prossima stagione: già chiuso l’accordo per un altro grande crono-man, Rohan Dennis, anche lui 28enne che ha vestito per quattro giorni la maglia rosa al Giro d’Italia nelle tappe siciliane e poi ha concluso la corsa a Roma 16° in classifica generale. Il terzo colpo è forse il più importante: Damiano Caruso, siciliano di Ragusa, 31 anni, non ha bisogno di presentazioni. Nono alla Vuelta 2014, Ottavo al Giro d’Italia 2015, undicesimo al Tour de France 2017. Per un Team Bahrain Merida sempre più forte e competitivo su tutti i livelli, ancora intorno a Vincenzo Nibali che rimarrà Capitano a lungo: è pronto a rinnovare il contratto fino al 2021.