Salute: arti marziali contro patologie infantili, ‘Rabbi G’ in Italia

Roma, 3 giu. (AdnKronos) – Un colpo di karate o di judo contro la malattia, specie quando colpisce i più piccoli. E’ l’obiettivo dell’associazione ‘Kids Kicking Cancer’, fondata da Rabbi Elimelech Goldberg, “Rabbi G”, come viene confidenzialmente chiamato, organizzazione che con la sua presenza presso ospedali e strutture extra-ospedaliere, mette a disposizione le conoscenze in materia di arti marziali per aiutare i piccoli pazienti oncologici e cronici ad aumentare la capacità di gestione del dolore e ad affrontare cure e terapie, migliorando il loro approccio emotivo alla malattia.
‘Rabbi G’ sarà in Italia la prossima settimana per una serie di incontri e conferenze che culmineranno domenica prossima, 10 giugno, con il convegno “Il potere terapeutico delle arti marziali. Un aiuto concreto nelle disabilità e nelle gravi patologie infantili”, che si terrà ad Ostia presso l’aula magna del Centro olimpico Fijlkam in via dei Sandolini 79, a partire dalle 9.30.