Roland Garros – Fabio Fognini show! L’azzurro scatenato: “next-gen? Una cazzata! A quello che ha giocato contro di me manca…”

Fabio Fognini si dimostra schietto e sincero come sempre: nel post gara contro Ymer, il tennista italiano critica la troppa attenzione

Fabio Fognini, nelle sue dichiarazioni, è sempre schietto e sincero. È risaputo. Il tennista ligure non rinuncia mai ad esprimere il suo parere, senza mezzi termini, anche a costo di generare polemica. Al termine della sfida vinta contro Ymer, Fognini è stato molto critico verso l’attenzione che viene data alla next-gen e ai suoi giovani talenti, spesso ‘premiati’ prima di quanto effettivamente meritino: “è uscita ‘sta roba della Next Generation che secondo me è una cazzata!. A me non piace tutta questa attenzione, cioè Rafa a 18 anni vinceva il Roland Garros, di cosa stiamo parlando? Uno Shapovalov della situazione adesso sta migliorando, è 25 del mondo e quando vedi l’orario lo programmano sul Suzanne Lenglen, mentre Muguruza-Kuznetsova sul campo 1 e allora ti viene da ridere. Che poi giocano bene e saranno il futuro lo spero per loro. Lo stanno già dimostrando, però c’è troppa attenzione. Giocano tutti già benissimo, ma hanno un’attenzione particolare con cui io non sono d’accordo, non sono favorevole a dargli tutta questa attenzione. Credo che se uno gioca bene ed è forte, poi l’attenzione se la prende anche se gioca sul campo 27 e vince 10-8 il primo turno. Ed è da lì che si deve passare e non dal primo turno sul Philippe Chatrier. Poi che facciano il torneo di Milano non mi interessa. Il ragazzino che ha giocato con me (Ymer, ndr) può far bene, peccato gli manchi qualche lunedì o martedì“.