Napoli, Mertens freddo sull’arrivo di Ancelotti: “non è l’allenatore la cosa più importante. Futuro? Sto bene qui”

Direttamente dal ritiro del Belgio, Dries Mertens ha parlato del suo futuro con la maglia del Napoli soffermandosi anche sull’arrivo di Ancelotti

L’arrivo di Ancelotti non esalta più di tanto Dries Mertens, concentrato al momento sul Mondiale da giocare con il Belgio. L’attaccante classe ’87 ha rivelato di non aver capito i motivi dell’addio di Sarri, soffermandosi poi anche sul suo contratto: “Resto a Napoli? Vediamo com’è la storia, perché non ho capito la storia con Sarri, quando torno vediamo. Ho ancora due anni di contratto con il Napoli e sto bene qui. Hamsik ha detto che Ancelotti è determinante? Per me anche Sarri era buono, io guardo la squadra e la squadra è forte, non è il mister la cosa più importante”.