MotoGp, Viñales è una furia contro la Yamaha: “mi hanno promesso una moto per vincere, non per arrivare ottavo”

Maverick Viñales ha attaccato duramente la Yamaha, chiedendo spiegazioni circa il repentino cambiamento della moto dalle libere alla gara

Se Valentino Rossi sorride per il terzo posto ottenuto al Mugello, Maverick Viñales è arrabbiatissimo per l’ottavo posto conquistato. Una gara difficilissima per lo spagnolo, costretto a guardare da lontano la lotta per la vittoria e a battagliare con Alvaro Bautista, non proprio tra i più veloci in pista.

/ AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Una situazione che il numero 25 non riesce a spiegarsi, soprattutto per le contrastanti sensazioni avvertite tra libere e gara: “ne ho abbastanza di questa situazione, è incredibile che ogni volta che arriviamo in gara dobbiamo fare in conti con problemi di grip. Nella FP4 mi sentivo competitivo e dopo il warm-up di stamani pensavo addirittura di poter vincere e invece mi sono ritrovato a essere un secondo più lento. Facevo fatica, dato che rischiavo di finire a terra in ogni curva, il tutto senza nemmeno spingere al 100%. In questo momento è difficile credere a una prestazione del genere. Non è possibile che la moto non funzioni e nemmeno riesco a darmi una spiegazione. Magari la mancanza di grip potrebbe dipendere dal fatto che prima di noi abbia corso la Moto2, ma stento a crederci. Yamaha deve darmi una spiegazione.

AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Io sono qua per vincere e voglio una risposta da parte del team, dato che mi devono aiutare e soprattutto dimostrarlo. Questo lo dico perché loro mi hanno promesso una moto per vincere, ma al momento non è così. Spero che Yamaha possa risolvere questo problema, ma soprattutto riceva il mio messaggio. Ripeto, loro mi hanno promesso una moto per vincere, non per fare settimo o ottavo posto“.