MotoGp – Rossi, la scia di Marquez e i commenti sull’età: “Marc? Lui me lo ha fatto tempo fa! A chi mi dà del bollito..”

Valentino Rossi, il gusto di assaporare tutto il giro di rientro dopo la pole position al Mugello e quell’inseguimento a Marquez durante le qualifiche del Gp d’Italia

Un sabato da favola, al Mugello, per Valentino Rossi. Grande festa per la pole position del Dottore, che domani partirà dalla prima casella in griglia di partenza al Gp d’Italia. Il 9 volte campione del mondo ha raggiunto un traguardo storico, conquistando la sua settima pole sul circuito italiano, superando quindi Doohan. Una vera goduria per Valentino Rossi che ha voluto gustare con attenzione il giro di rientro: “l’ho fatto molto lentamente perché volevo godermi quel momento, perchè non so quante pole potrò fare nella mia carriera soprattutto al Mugello, volevo dire ciao ad alcuni amici in giro per pista di cui sapevo la posizione, e volevo salutare tutto il pubblico. Bisogna pensare che l’importante è domani ma è una bella emozione che ti fa sentire 10′ anni più giovane“, ha affermato Rossi in conferenza stampa.

valentino rossi
/ AFP PHOTO / TIZIANA FABI

Il Dottore ha poi commentato lo splendido risultato, soffermandosi sui miglioramenti Yamaha: “era molto tempo che non facevo la pole, ma specialmente quest’anno ho faticato parecchio in qualifica, non ero mai riuscito a stare in prima fila, quindi tornare in prima fila con una pole è qualcosa di speciale e al Mugello lo è ancora di più. Abbiamo lavorato un po’ a Barcellona, niente di speciale ma sembra che abbiamo migliorato il bilanciamento, ma sul giro secco è una storia e in gara sarà difficile, ma storicamente anche il Mugello è un buon circuito per la Yamaha ma è una sorpresa anche per noi essere in prima fila“.

/ AFP PHOTO / TIZIANA FABI

Mentre sulla gara di domani ha aggiunto: “guardando ai passi ci sono molti piloti veloci, credo che i primi setti possano vincere o lottare per la vittoria, perchè ci sono diverse moto e piloti differenti che hanno gran passo, sarà importante il lavoro fatto tra oggi e domani per sistemare i piccoli dettagli, e la scelta delle gomme. Poi vedremo, partire dalla pole è sempre bello ma vedremo domani. Dipenderà molto dal passo e dal potenziale, nell’ultimo periodo non si vedono molte gare strategiche, forse a volte Marquez lo ha fatto, ma io non faccio gare strategiche da 5 6 anni credo, domani vedremo, ci sono tanti fattori diversi, siamo veloci nel t3 che si addice alla nostra moto, ma nel t4 punta molto il motore e noi perdiamo un pochino, sarò molto importante la scia e la frenata, sarà importante la strategia“.

Non è mancato un commento a chi dà del vecchio a Valentino Rossi: “io penso a quelli che mi danno del vecchio o del bollito soprattutto quando vado male, perché penso che magari abbiano ragione. Invece quando vado bene sono contento e i miei pensieri sono positivi“.

valentino rossi
/ AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Infine un commento sul momento in cui Marquez ha commesso un errore in qualifica, rischiando di cadere, proprio mentre il Dottore lo seguiva: “lui me lo ha fatto un po’ di tempo fa, quindi quando l’ho visto passare mi sono detto: ‘che bello, adesso riesco a fare un giro intero dietro a Marquez’. Ho visto un po’ come guida, come va la Honda ed è stato molto interessante“.