MotoGp, Honda a caccia del sostituto di Pedrosa: il team giapponese tenta lo scippo in casa Ducati

La Honda avrebbe provato a strappare Jack Miller alla Ducati, ricevendo però il no del pilota che ha trovato la sua giusta dimensione

Il tempo stringe, i posti a disposizione scarseggiano e la griglia comincia a diventare sempre più stretta. Con l’ingaggio (ancora non ufficiale) di Mir da parte della Suzuki, le squadre hanno quasi tutte definito la propria line-up, alcune però sono a caccia del colpo finale in vista della prossima stagione.

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Tra queste c’è la Honda, ancora alla ricerca del sostituto di Daniel Pedrosa. Secondo quanto riportato da AS, il team giapponese avrebbe nei scorsi giorni provato a riportare a casa Jack Miller, dichiarandosi disposto a pagare la clausola di un milione di euro inserita nel suo contratto. Il pilota australiano però ha declinato l’offerta, sottolineando di trovarsi benissimo in Pramac, a maggior ragione considerando che nel 2019 avrà a disposizione una Desmosedici GP-19 ereditando lo status di Danilo Petrucci. Perso Miller e con le quotazioni di Rea che scendono di giorno in giorno, la Honda potrebbe virare su Franco Morbidelli, che rischia di rimanere a piedi nel caso in cui il team Marc VDS abbandoni la MotoGp. Non sarà comunque facile per la Casa nipponica liberarsi di Pedrosa, dal momento che lo sponsor Repsol è legatissimo allo spagnolo.