MotoGp – Dall’Igna risponde a Lorenzo: “non gli ho creduto? Ecco il mio pensiero”

Gigi Dall’Igna commenta le parole di Jorge Lorenzo dopo la vittoria di oggi al Mugello: l’ingegnere Ducati pacato ma convinto di aver gestito bene la situazione all’interno del team

La vittoria del riscatto! Jorge Lorenzo ha trovato la sua prima vittoria in Ducati quando ormai il matrimonio con la squadra di Borgo Panigale sembra terminato. Il maiorchino ha ritrovato il sorriso, dopo un anno e mezzo complicatissimo, reso ancor più complicato dalle chiacchiere, dalle critiche e dalle polemiche. Lorenzo, nonostante le parole di Domenicali a fine gara, che hanno fatto intendere che la porta è ancora aperta per il maiorchino i casa Ducati, ha affermato che ormai non c’è niente da fare, che è troppo tardi (QUI le sue forti parole).

Al termine della speciale gara del Mugello, Gigi Dall’Igna ha voluto dire la sua, soffermandosi prima sulla soddisfazione per la bellissima doppietta rossa: “sono veramente contento, soprattutto per tutti i ragazzi a casa che lavorano duro e non si vedono mai, è grazie al loro lavoro che riusciamo a prendere questi risultati, vorrei abbracciarli uno per uno“.

Jorge Lorenzo Dall'Igna
LaPresse/Alessandro La Rocca

Mentre sulle parole di Lorenzo ha affermato: “io devo credere in tutti e 2 i piloti miei, il fatto che tutti e 2 facciano questo tipo di ragionamento vuol dire che forse riesco ad essere equilibrato e portare avanti una situazione mai facile. Quando hai due piloti che sulla carta possono essere competitivi non è mai facile, noi e i ragazzi Ducati siamo riusciti a portarli ad esprimere il loro potenziale in maniera importante. Lorenzo è la prima volta che vince, ma ci era andato vicino altre volte, sono comunque contento di come è andata e per come è andata oggi. Io sono contento di come abbiamo gestito la situazione, si può sempre fare meglio e di più, non so se ci siano ancora spazi per ragionare sul futuro di Lorenzo, oggi ha fatto una bella gara, perchè no“.

Gigi Dall'Igna
LaPresse/Alessandro La Rocca

Entrando nello specifico sulle richieste di Lorenzo per sentirsi a suo agio in pista, Dall’Igna ha spiegato: “come sempre non è mai un’unica cosa che permette di raggiungere certe prestazione e sviluppare la moto, è un ‘insieme di componenti arrivati da inizio stagione che hanno aiuto Lorenzo a migliorare le sue prestazioni, il serbatoio è sicuramente una di quelle, ma, ripeto, è una di quelle. La testa è sempre la cosa principale, le cose che possono far scattare la testa sono tante e tra queste ci metto anche il serbatoio“.