Milan, Gattuso fa il mercato: “Cutrone e Locatelli sono il futuro. Kalinic? Resta, così come André Silva”

Gennaro Gattuso ha parlato della prossima stagione, confermando che Kalinic e André Silva rimarranno certamente in rossonero

Il Milan della prossima stagione sta prendendo forma, nascendo già nella mente di Gennaro Gattuso. L’allenatore rossonero ha già chiari i principi su cui lavorare, così come gli uomini da cui ripartire, come per esempio Kalinic ed André Silva. I due attaccanti non partiranno, almeno stando alle parole di Gattuso rilasciate a Milan TV, rimanendo in rosa per riscattarsi dopo un campionato abbastanza deludente.

Delusione Milan
LaPresse/Spada

Nikola Kalini? ed André Silva spero si rilancino, sono sicuro che arriveranno in Russia in grande condizione. Speriamo, sono un patrimonio del club. Tutti li danno in uscita ma noi li teniamo stretti, ultimamente siamo bloccati ma Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli si occupano di quello. Io organizzo con loro quello che dobbiamo fare. Ormai lo sa anche mio figlio quello che dobbiamo fare, ma speriamo di portare a casa giocatori importanti. Chi verrà deve sapere che rappresenta una società gloriosa e che viene in un gruppo forte che deve fare il salto di qualità. In Italia la parola esperienza viene confusa con l’età. L’esperienza possono averla anche ragazzi di 25/26 anni. Noi stiamo cercando questi giovani con partite importanti alle spalle e che ci possono dare una mano. Romagnoli è un ’95 ma ha già 200 partite. È uno dei migliori difensori al mondo perché abbina qualità e quantità, sono questi i giocatori da cui ripartire. Bonucci lo conosciamo tutti. Anche Davide Calabria poteva starci. Quando gioca sembra un quarantenne, ha grandissima esperienza. È un ragazzo in gamba, educato, ama il suo lavoro. Patrick Cutrone ha grandi margini, così come Manuel Locatelli. Per questo dico che abbiamo la base per il futuro“.