Governo: sul tavolo subito dossier nomine, si comincia con Cdp e Rai/Adnkronos (3)

(AdnKronos) – Intanto, i sindacati di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Informazione hanno comunicato, nei giorni scorsi, di aver la riserva sulla candidatura per l’elezione del consigliere di amministrazione Rai espresso dai lavoratori: di Gianluca de Matteis Tortora, funzionario Rai “con una rilevante esperienza nel settore delle comunicazioni e delle relazioni istituzionali questo nonostante la sua giovane età”, dicono i sindacati. Il cambio della guardia ai vertici della Rai, darà poi il ‘la’ al ricambio di altre società come RaiWay.
Cdp e Rai, ma non solo. Sono da rinnovare anche i vertici di Gse e Sogei. E ci sono poi le nomine di cui dovrà occuparsi il nuovo Parlamento. Tra queste, c’è sempre la scelta dei componenti della Consulta, quella relativa al Csm e all’Antitrust, dove il il presidente Giovanni Pitruzzella ha annunciato che lascerà il suo incarico a ottobre, in anticipo sulla scadenza di novembre. Pitruzzella già a ottobre si dovrebbe trasferire alla Corte di Giustizia del Lussemburgo come avvocato generale.
Altra nomina in ballo è quella dell’Autorità dell’Energia. Il 18 aprile, per la seconda volta, il governo Gentiloni ha prorogato, con decreto urgente, il presidente Guido Bortoni e i quattro componenti del consiglio che resteranno i carica, per la sola gestione corrente, fino a 90 giorni dal varo del nuovo governo.