Giornalisti: torna Lampedu’amore, tre giorni in ricordo di Cristiana Matano

Palermo, 1 giu. (AdnKronos) – Manca poco più di un mese alla terza edizione di ‘Lampedus’amore’, il premio giornalistico internazionale Cristiana Matano dedicato alla giornalista mancata prematuramente l’8 luglio 2015 e organizzato dall’associazione Occhiblu onlus, fondata dal marito Filippo Mulè, dalla figlia Marta e e dalla sorella Monica. Come ogni anno, Lampedusa, l’isola del cuore in cui Cristiana, campana di nascita ma siciliana d’adozione, ha scelto di riposare, diventerà il luogo simbolo in cui per tre giorni – 8, 9 e 10 luglio – si concentreranno diversi momenti di riflessione sui temi dell’accoglienza, della multiculturalità, della solidarietà, dell’integrazione e dell’impegno sociale.
Il Premio, suddiviso in cinque sezioni, è riservato ai giornalisti che attraverso i loro articoli ‘ su carta stampata, tv, radio, agenzie o web ‘ hanno raccontato i valori della solidarietà, della tolleranza e dell’integrazione sociale. Il bando per la partecipazione scadrà l’8 giugno e finora sono oltre trenta gli elaborati pervenuti da giornalisti di testate italiane e straniere (Inghilterra, Usa e Giappone).