I ‘Galletti’ cantano tre volte, troppa Francia per questa giovane Italia: Mancini si rimbocchi le maniche

La Francia stende la giovane Italia mandata in campo da Mancini, mai in discussione il risultato: il gol degli azzurri porta la firma di Bonucci

Troppa Francia per questa giovane Italia, gli azzurri di Mancini nulla possono al cospetto dei transalpini che fallo il bello e il cattivo tempo all’Allianz Riviera di Nizza.

LaPresse – Fabio Ferrari

Differenza netta sia sul piano tecnico che fisico, con gli uomini di Deschamps pronti a partire alla volta della Russia per il Mondiale 2018. Se i ‘Galletti’ schierano Dembelé, Griezmann e Mbappé, l’Italia risponde con Balotelli, Chiesa e Berardi: un confronto impari che si trasforma nel 3-1 finale. L’Italia si sveglia alla fine del primo tempo, quando il risultato già dice 2-0 a favore della Francia con i gol di Umtiti e Griezmann, Bonucci riapre i giochi e dà l’illusione a Mancini di poter raddrizzare il match. Sulle occasioni sciupate ad inizio ripresa si ferma la speranza azzurra, cancellata definitivamente dal capolavoro di Dembelé, che fredda Sirigu con un tiro a giro splendido. C’è tanto lavoro da fare per il ct, ma non è solo il test contro la Francia a sottolinearlo. Anche con l’Arabia Saudita si erano visti i limiti di una squadra che stenta a decollare, zavorrata ancora dalla delusione post Svezia.

LaPresse – Fabio Ferrari

I giovani devono crescere, aiutati magari da quei senatori che possono fare sentire il peso della propria esperienza. L’amichevole contro l’Olanda potrebbe essere l’occasione per spiccare il volo, magari facendo tesoro degli errori commessi contro una Francia davvero di un altro livello. Il futuro è dalla parte degli azzurri, ma bisogna lavorare duro per riportare l’Italia lì dove merita: non deve essere certamente questo il livello di una squadra che nella sua storia ha vinto ben quattro Coppe del Mondo.