Finals NBA – Tyronn Lue non ha dubbi: “J.R. Smith titolare in gara-2. Prendere quel rimbalzo è stato fondamentale perchè…”

Tyronn Lue ha deciso di schierare titolare J.R. Smith in gara-2 nonostante il clamoroso errore che è costato gara-1 delle Finals NBA ai Cavs

Gara-1 delle Finals NBA tra Warriors e Cavs è ormai passata agli archivi. Il finale è stato visto e rivisto nelle ultime ore: J.R. Smith va a rimbalzo, inspiegabilmente non tira ma anzi esce dall’area, fa passare i secondi e trascina i suoi ai supplementari, probabilmente convinto di essere in vantaggio. All’overtime vincono gli Warriors. Un momento di ‘black out’ che ha costretto la guardia dei Cavs a subire una vera e propria pioggia di critiche. Tyronn Lue però non ha dubbi, J.R. Smith verrà schierato titolare senza problemi poichè sa come lasciarsi tutto alle spalle: “partirà titolare. E no, non ho perso la fiducia in lui. J.R. può attraversare di tutto, e quando tutti pensano che lui ormai sia escluso, è lì che lui dà il suo meglio. Quindi sicuramente sarà di nuovo titolare. Si tratta di una pedina fondamentale per quello che facciamo. Quell’ultima giocata ormai è passata, ce la siamo dimenticata e ora è il momento di andare avanti. Si è trattato di una giocata difficile. Se J.R. Smith non avesse preso quel rimbalzo offensivo, probabilmente lo avrebbero preso loro, avrebbero chiamato un timeout e vinto nei tempi regolamentari. Anche solo il fatto che lui abbia combattuto per quel rimbalzo alla fine è stato molto importante. A prescindere dal fatto che lui sapesse quanto mancava e il punteggio, prendere il rimbalzo e non tirare è stato cruciale, perchè loro avrebbero potuto prendere il rimbalzo di quel tiro, chiamare timeout, e, come ho detto, vincere nei tempi regolamentari”.