F1 – Bufera su Raikkonen, le accuse contro il finlandese sono gravissime: “mi ha chiesto quanto costassi”

La ragazza che ha accusato Raikkonen di presunte molestie sessuali è uscita allo scoperto, ricostruendo cosa è accaduto in quella sera di tre anni fa

La situazione si fa seria per Kimi Raikkonen, il pilota finlandese infatti è stato accusato di aggressione sessuale dalla donna da lui querelata per estorsione. La ragazza ha deciso di parlare davanti alle autorità, ricostruendo quanto accaduto nel corso di una festa successiva al Gp del Canada del 2015, svoltasi nel locale Velvet Speakeasy.

raikkonen
Photo4 / LaPresse

Cassandra Talula Dias-Greizis, questo il nome dell’accusatrice, ha rivelato ai microfoni dell’emittente TVA Nouvelle cosa è successo con Raikkonen: “è un uomo che ha tanti tifosi e un’industria che vale miliardi a sostenerlo, ma se Kimi, i media e i suoi avvocati vogliono andare in guerra contro la verità, allora io sono pronta. Il mio corpo non è in vendita, non ho mai acconsentito alla sua richiesta. Ora mi sento a disagio alla presenza di uomini e in situazioni romantiche. Sapevo che se lo avessi denunciato, i media lo avrebbero saputo. Volevo gestire la cosa fra di noi, faccia a faccia. Non importa se chiedo un milione o due miliardi di dollari, non c’è prezzo per riparare a ciò che ha fatto“. La ragazza avrebbe raccontato che il finlandese quella notte era ubriaco e, al momento di pagare il conto, le avrebbe chiesto quanto costasse lei. Poi, davanti a un secco no, Raikkonen l’avrebbe palpeggiata mentre un suo amico le infilava la mano nelle mutandine.

minttu raikkonen moglie kimi raikkonen
LaPresse

Sulla questione è intervenuta anche la Ferrari che, essendo quotata in Borsa, ha fissato delle regole precise che i propri dipendenti devono seguire alla lettera. “Abbiamo fatto un’indagine interna con i nostri strumenti, per accertare che non vi sia stato un comportamento scorretto da parte del pilota. Non è emerso alcun elemento che possa confermare queste accuse, il pilota sarà dunque regolarmente al via della gara“. In questa settimana è in programma il Gp del Canada, si prospetta dunque un week-end alquanto burrascoso per Raikkonen che potrebbe presentarsi davanti alle autorità locali per essere ascoltato sulla vicenda, in attesa che un magistrato si pronunci sull’eventuale apertura di un procedimento giudiziario.

LEGGI ANCHE: