2 giugno: Fico, democrazia partecipativa non in contrasto con rappresentativa

Roma, 2 giu. (AdnKronos) – “Gli strumenti di democrazia partecipativa non si pongono in contrapposizione alla democrazia rappresentativa ma al contrario la rafforzano. è attraverso la partecipazione attiva di ciascuno alla vita civile e democratica che si può contribuire a rendere migliore il nostro Paese”. Lo ha affermato il presidente della Camera, Roberto Fico, aprendo nell’Aula la cerimonia per la premiazione del concorso ‘Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione’.
“Credo che l’apertura dell’Istituzione -ha aggiunto- vada anche e soprattutto perseguita attraverso la valorizzazione di tutti gli strumenti di partecipazione dei cittadini al processo legislativo e, più in generale, della definizione delle politiche pubbliche. Coinvolgere le persone nella vita delle istituzioni e nei processi decisionali non risponde soltanto ai principi della nostra Costituzione e a quelli iscritti nel Trattato sull’Unione europea. è anche una via fondamentale per assicurare la qualità delle decisioni pubbliche come pure la loro trasparenza e condivisione. E per ridurre ulteriormente il senso di distanza e la crisi di fiducia dei cittadini verso chi fa politica”.