Violenza su donne: assessore veneto, anche il linguaggio è prevenzione (2)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – “L’obiettivo ultimo è favorire la cultura del rispetto della persona sia negli stessi operatori sia nell’opinione pubblica in modo da abbandonare luoghi comuni e modelli pre-costituiti e, soprattutto, insegnare a riconoscere segnali di allarme per contrastare le relazioni fondate sul disequilibrio e sopraffazione”, ha sottolineato.
‘Il fenomeno delle relazioni affettive violente e, più in generale, delle sopraffazione di genere va letto sotto molteplici punti di vista e in tutte le sue dimensioni ‘ ha esortato l’assessore – proteggendo la dignità delle donne, ponendo attenzione ai minori coinvolti, ma cercando di lavorare anche con i soggetti ‘maltrattanti’, decodificando e depotenziando i circuiti perversi che si instaurano tra vittima e carnefice. Prevenire la violenza sulle donne e, soprattutto, episodi di recidiva con esiti spesso mortali significa anche porsi il tema impervio e non sempre affrontato di come trattare i perpetratori di violenze”.