Svizzera: in 2017 surplus bilancia pagamenti sale a 65,5 mld franchi

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – La bilancia dei pagamenti della Svizzera mostra un’eccedenza di 65,5 miliardi di franchi nel 2017, 3,3 miliardi in più dell’anno precedente. Le entrate complessive si sono attestate a 611,7 miliardi, le uscite a 546,2 miliardi di franchi. Il saldo derivante dallo scambio con l’estero di beni e servizi ammonta a 67,3 miliardi, quello dei redditi primari (flussi transfrontalieri di redditi dei fattori lavoro e capitale) a 9,3 miliardi mentre quello dei redditi secondari (trasferimenti correnti) è negativo per 11 miliardi, indica la Banca nazionale svizzera in una nota.
Nella bilancia dei capitali gli attivi sono cresciuti di 50 miliardi dopo i +148 miliardi di franchi del 2016, nuovamente in gran parte grazie alle riserve di valute. L’afflusso netto di queste ultime è stato di 61 miliardi, 16 in meno dell’anno prima. Gli investimenti diretti sono diminuiti e il deflusso netto si è attestato a 17 miliardi, dopo un afflusso di 84 miliardi nel 2016.
Gli attivi svizzeri all’estero sono saliti di 220 miliardi a 4.768 miliardi di franchi. A questo incremento hanno contribuito soprattutto elevati utili di valutazione legati ai cambi nonché le Borse estere, spiega la Bns. I passivi verso l’estero sono aumentati di 155 miliardi a 3.920 miliardi, grazie in particolare a utili di valutazione alla Borsa svizzera. La posizione netta è pertanto cresciuta di 65 miliardi a 848 miliardi di franchi.