Clamoroso Real Madrid, Zinedine Zidane si è dimesso: “momento giusto per me e per alcuni calciatori”

Zinedine Zidane ha indetto una conferenza stampa a sorpresa in casa Real Madrid, per annunciare l’addio dal ruolo di tecnico dei blancos

Zinedine Zidane, attraverso un comunicato, ha indetto stamane una conferenza stampa a sorpresa per le ore 13. Il tecnico del Real Madrid ha sorpreso tutti questa mattina rassegnando le dimissioni dal ruolo di tecnico dei blancos. Come un fulmine a ciel sereno, dopo la vittoria della terza Champions League consecutiva, è arrivata oggi la notizia delle dimissioni di Zidane, a seguito di un colloquio col presidente Perez. In casa Real Madrid si sta scatenando il caos, con Cristiano Ronaldo che minaccia l’addio ed il condottiero Zinedine che oggi ha annunciato l’addio dopo 878 giorni in sella alla panchina madridista e ben 9 trofei conquistati. Florentino Perez è stato il primo a prendere la parola: “Zidane mi ha detto che lascia, io gli sono vicino, anche se eravamo impreparati ad una notizia come questa. Un giorno triste, per tutti, grande emozione quando mi ha detto la sua decisione. Questa sarà sempre casa sua. Sono certo che un giorno Zidane ritornerà, ma adesso ha bisogno di riposo e se lo merita”. Dunque anno sabbatico per il tecnico francese. Poi è stata la volta dello stesso Zinedine: “Ho deciso di non proseguire la mia avventura da allenatore del Real Madrid, questa squadra deve continuare a vincere, è arrivato il momento di cambiare, servono nuovi stimoli. Decisione che arriva nel momento giusto per fare un cambio, anche per i giocatori, non solo per me. Sergio Ramos leader, capitano e persona straordinaria che mi conosce bene, ha giocato con me e ha capito la mia decisione. Sono i giocatori a lottare in campo, a loro per primi serve avere un allenatore da seguire e questo è un momento giusto per dar loro i cambiamenti che servono per continuare a vincere”. Possibile dunque che anche alcuni calciatori lasceranno il club, CR7 in pole. Adesso è caccia al nuovo tecnico, con diverse ipotesi che stanno rimbalzando, alcune anche italiane: Conte in corsa, occhio alla soluzione ‘interna’ Guti. “Ringrazio tutti coloro che fanno parte del mondo blanco, sono stati spettacolari con me. Si può vincere o meno, ma questo club ha esigenze alte e ognuno deve dare sempre il 100%”, ha concluso Zidane.