danilo petrucci
AFP/LaPresse

Le sensazioni di Danilo Petrucci dopo il favoloso secondo posto di oggi al Gp di Francia alle spalle di Marc Marquez

Una gara emozionante e ricca di colpi di scena oggi a Le Mans! Ad aggiudicarsi la vittoria è stato un eccellente Marc Marquez, alla sua terza vittoria consecutiva dopo Austin e Jerez. Complice la caduta di Dovizioso lo spagnolo della Honda si conferma sempre più leader della classifica generale e può godersi un po’ di relax prima della gara del Mugello senza troppe pressioni. Forti applausi per i due italiani saliti oggi sul podio: splendido secondo posto per Danilo Petrucci, che vuole dimostrare alla Ducati di meritarsi un posto nel team ufficiale, terzo invece Valentino Rossi che ritrova il sorriso dopo un periodo buio.

AFP PHOTO / JEAN-FRANCOIS MONIER

Sorride Danilo Petrucci: “non sapevo che ero la prima Ducati, questo è buono. All’inizio è stata dura andare a prenderli, non ho fatto una bella partenza come avevo previsto, ho fatto anche un errore al secondo terzo giro, è una bella battaglia. Sono stato lì con Marc, giravamo sempre uguali, lui faceva il giro veloce io provavo ad andargli dietro, ci avevo anche Vale che mi veniva su e poi ce l’ho fatta, per stare attaccato a Marc dovevo fare qualcosa di più, ma poi mi sono detto che forse per oggi secondo va bene, in questo particolare

Valentino Rossi petrucci
AFP PHOTO / Juan MABROMATA

momento meglio che sdraiarsi“, ha dichiarato ai microfoni Sky.

Tecnicamente siamo andati molto fuori strada in argentina e nonostante tutto lì stavo facendo una bella gara finchè Syahrin non mi toccasse, ad Austin uguale, qua siamo tornati ad un assetto simile a quello del Qatar e i risultati si sono visti. Lo step in Fp4 ho abbassato la moto davanti 5 millimetri“, ha continuato il ternano della Pramac.

Petrucci
AFP PHOTO / KARIM JAAFAR

Campinoti già mi ha detto che al Mugello posso solo vincere, pressione zero. Non sono stato a fare i test al Mugello, quindi parto un po’ svantaggiato ma posso vedere cosa hanno fatto gli altri, la pista mi piace è quella dove ho fatto più km, bisogna partire dal terzo dell’anno scorso ma quest’anno ci sono le Honda che vanno molto forte. Se devo continuare a far secondo quasi vinco il mondiale, non sarà facile“, ha concluso Petrucci guardando già alla prossima gara.

LA NUOVA CLASSIFICA PILOTI DOPO IL GP DI FRANCIA>>> MotoGp – Tre Yamaha alle spalle di Marquez, Petrucci primo ducatista: la classifica piloti dopo il Gp di Francia