MotoGp – Lorenzo-Ducati, la rottura è imminente! Jorge smentisce Jarvis: “al Montmelò ne saprete di più”

Jorge Lorenzo smentisce le voci di un suo possibile ritiro al termine della stagione 2018 di MotoGp: il maiorchino sembra già sapere quale sarà il suo futuro, ma vuole aspettare ancora qualche settimana prima di svelarlo

E’ già grande festa al Mugello! In attesa di vedere i campioni in pista per le prime prove del Gp d’Italia, i tifosi delle due ruote sono già in festa per quello che si prospetta un appassionante weekend di gara. Oggi la conferenza stampa, mentre domani si scende finalmente in pista. Jorge Lorenzo cercherà ancora una volta di ottenere quei risultati positivi che stentano ad arrivare in sella alla Desmosedici.

jorge lorenzo
AFP PHOTO / JEAN-FRANCOIS MONIER

Al Mugello, il maiorchino avrà qualche motivazione in più: il ducatista infatti cercherà sicuramente di dare una risposta in pista alle tante voci del momento che lo riguardano sul suo futuro. Di recente è stato il suo ex team principal, Lin Jarvis, ad affermare che, secondo lui, Lorenzo potrebbe anche ritirarsi, ma il ducatista non la pensa allo stesso modo: “differenza di quanto riportato dai media, posso dire che correrò al 100% in MotoGP con una moto competitiva stiamo valutando diverse alternative, però non posso dire più di tanto. Non voglio dire nulla, al Montmelò ne saprete di più”, ha infatti affermato Lorenzo a GpOne al Mugello.

jorge lorenzo
AFP/LaPresse

Il maiorchino non si è poi voluto sbilanciare riguardo le recenti affermazioni dell’amministratore delegato Claudio Domenicali : “non voglio commentare la dichiarazioni dell’amministratore delegato lui è il capo e le sue parole devo rispettarle. Io non sono un grande pilota, ma mi considero un campione e il mio obiettivo è migliorare e provare a vincere con la Ducati”.

Jorge Lorenzo
LaPresse/AFP

Nonostante l’ormai quasi certa consapevolezza di un futuro lontano dalla Ducati, il maiorchino non vuole gettare la spugna, soprattutto in un weekend importante per il team come quello del Mugello: “Ducati ha investito molto su di me e io devo fare il massimo per crescere insieme alla moto, conservo comunque la consapevolezza di poter ottenere un risultato importanteAl Montmelò ho provato un serbatoio diverso che mi aiuta in frenata, di conseguenza qua al Mugello ho le aspettative molto alte. I problemi di quest’anno derivano dal cambio di ergonomia, lo scorso anno la situazione era diversa, ma adesso ho tanta fiducia, dato che nei test sono riuscito a essere veloce, soprattutto sul passo. In quell’occasione Zarco e Vinales mi hanno superato solo sul finale”.