Italiaonline: sindacati, azienda conferma esuberi e Cigs (2)

(AdnKronos) – Le organizzazioni sindacali, si legge nella nota congiunta, “dissentono dalla narrazione che i vertici di Italiaonline fanno dell’azienda, poiché disconoscono che già la Seat Pg fosse all’avanguardia nel settore digitale, e non condividono il piano industriale così come presentato, che pare finalizzato esclusivamente alla riduzione del perimetro occupazionale. Giova ricordare che i lavoratori sono già stati ampiamente penalizzati dalla permanenza in cassa integrazione richiesta un anno e mezzo fa per riorganizzazione”.
E’ davvero inspiegabile, sottolineano, “che non vi sia stato alcun avanzamento delle posizioni aziendali in merito alla tutela dell’occupazione tanto quanto è inaccettabile leggere articoli sulla stampa specializzata che illustrano le ‘magnifiche sorti e progressive’ di un’azienda che continua a fare utili e dichiara apertamente di ‘aver digerito la Seat Pg’ e, aggiungiamo noi, una cospicua parte della dote che la stessa portava ( 80 milioni di extradividendo!)”.
Per questo motivo, fermi nella posizione costruttiva e di dialogo che si sostanzia in richieste strutturate e non fantasiose, le organizzazioni sindacali proseguiranno “in tutte le sedi a chiedere che si eviti di mettere sul lastrico centinaia di lavoratrici e lavoratori, tutte e tutti disponibili come hanno dimostrato in questi mesi a proseguire nei percorsi di riqualificazione necessaria”.