Internazionali d’Italia – Fognini esce a testa alta fra gli applausi di Roma: Nadal soffre ma si impone al terzo set

Fabio Fognini strappa un set a Nadal ma poi viene sconfitto in rimonta: il tennista spagnolo soffre ma riesce ad imporsi al terzo set

Fabio Fognini esce a testa alta, altissima, nei quarti di finale degli Internazionali d’Italia. Il tennista azzurro si ferma contro l’ostacolo più grande del torneo, quello contro il quale qualsiasi tennista, indipendentemente dalla sua posizione in classifica, sulla terra rossa parte in svantaggio: Rafa Nadal. Lo spagnolo è meno dominante del solito, Fognini risponde colpo su colpo in un primo set che lo vede si in svantaggio, ma nel quale recupera brillantemente da 4-1 a 4-6. Fognini accarezza il sogno dell’accesso alle semifinali ma Nadal ha la straordinaria qualità di non uscire mai dal match a livello mentale. Le sue abilità sul rosso fanno il resto. La reazione dello spagnolo di Manacor si trasforma in un 6-1 / 6-2 nei due set successivi che certificano l’eliminazione di Fognini. Il tennista di Arma di Taggia ha tenuto testa per un set allo Specialista della superficie, colui il quale prima di perdere a Madrid contro Thiem era imbattuto da circa un anno sulla terra rossa, senza neanche perdere un set: in pochi possono vantarsi di aver strappato un set a Nadal, ma Fabio è uno di questi. Una piccola soddisfazione dalla quale ripartire.