Governo: Salvini, Di Maio riapre? Non siamo al mercato, al voto

Roma, 30 mag. (AdnKronos) – Di Maio riapre all’ipotesi di un governo M5S-Lega tendendo la mano al Colle? Riapre “a chi? A che cosa? Non è che siamo al mercato. io ho una dignità e una serietà, abbiamo rinunciato a posti, poltrone, presidenze, ministeri per mantenere la parola data agli italiani, ci hanno detto no, no, no. Ora spieghi Mattarella come uscirne, noi a disposizione per accompagnare il Paese al voto il prima possibile”. Lo dice Matteo Salvini, al mercato di Pisa per incontrare commercianti e cittadini, un bagno di folla trasmesso in diretta Fb.
A chi gli chiede se un governo M5S-Lega non sia più possibile, “ma ci abbiamo lavorato un mese – replica secco il leader leghista – ci hanno detto questo ministro non va bene, quell’altro ministro non va bene, deve essere simpatico alla Merkel, a Macron, ai commissari europei. Ragazzi, l’Italia non è un paese schiavo di nessuno. I tedeschi si facciano gli affari dei tedeschi, i francesi gli affari dei francesi che all’Italia pensiamo noi”.