Governo: Salvini, da Juncker parole vergognose e razziste

Milano, 31 mag. (AdnKronos) – “Italiani corrotti e fannulloni? Parole vergognose e razziste”. Così Matteo Salvini all’indirizzo del presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker. E assicura: “Col prossimo governo vedremo di fare rispettare i diritti e la dignità di 60 milioni di italiani che dall’Europa si aspettano collaborazione, non insulti”.