Governo: G. Grillo alla Salute, un medico legale a Lungotevere Ripa

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Siciliana, classe ’75, professione medico legale. E’ Giulia Grillo la donna che andrà a ricoprire il ruolo di ministro della Salute nel neonato governo Conte. Nel 2013 entra a Montecitorio con il M5S e siede in Commissione Affari Sociali per tutta la legislatura. Nell’arco dei 5 anni deposita 4 proposte di legge e 213 atti di indirizzo e controllo alla Camera. Col tempo si guadagna la fiducia del capo politico Luigi Di Maio ed entra nella cerchia dei fedelissimi del leader 5 Stelle.
Il 27 marzo 2018 Grillo viene infatti eletta capogruppo M5S alla Camera, su indicazione di Di Maio. L’obiettivo della parlamentare grillina, come si legge nella scheda personale pubblicata sulla piattaforma Rousseau, è “concretizzare una sanità pubblica, giusta, efficiente e accessibile attraverso un adeguato finanziamento, una seria programmazione, una revisione della governance farmaceutica” e “un potenziamento dei servizi di assistenza territoriale”.