Golden Gala Pietro Mennea – Questa sera i 100 metri: quanti campioni in pista all’Olimpico

Oggi i 100 metri al Golden Gala Pietro Menna: tanti campioni allo Stadio Olimpico di Roma per la quarta tappa della IAAF Diamond League 2018

È tutto pronto per i 100 metri di questa sera al Golden Gala Pietro Mennea dello Stadio Olimpico, quarta tappa della IAAF Diamond League 2018. Il giovane fuoriclasse azzurro Filippo Tortu correrà in settima corsia. Alla sua sinistra avrà lo statunitense primatista mondiale stagionale dei 100 Ronnie Baker (corsia 6) e a destra il turco campione del mondo dei 200 Ramil Guliyev (corsia 8). Sfreccerà invece in quinta corsia l’altro statunitense campione del mondo e detentore del primato mondiale dei 60 Christian Coleman, argento lo scorso anno ai Mondiali di Londra davanti a Usain Bolt. La gara più veloce calamiterà l’attenzione di tutto il pianeta alle 21.35. Oltre a Tortu, capace di migliorarsi fino a 10.03 mercoledì scorso a Savona a soltanto due centesimi dal leggendario record italiano di Mennea, l’Italia schiererà in corsia 9 l’altra freccia Marcell Jacobs, sceso a 10.08 la scorsa settimana, quarto azzurro della storia. Completano il cast di partecipanti gli statunitensi Michael Rodgers e Isiah Young, il francese Jimmy Vicaut e il sudafricano Akani Simbine. Tra i campioni più attesi del Golden Gala c’è anche la russa campionessa del mondo dell’alto Mariya Lasitskene, a caccia della 40esima vittoria consecutiva: non perde dal 23 giugno 2016. La gara dell’alto partirà da 1,80 e proseguirà con questa progressione: 1,84, 1,88, 1,91, 1,94, 1,97, 1,99, 2,01, poi si salirà di due centimetri in due centimetri. Doppia carta per l’Italia con il bronzo mondiale indoor Alessia Trost e la ritrovata Elena Vallortigara, quarta al mondo dell’anno con l’1,95 del 5 maggio a Caorle. Nei 1500 maschili che presentano l’oro mondiale di Londra Elijah Manangoi e l’attacco al primato personale dell’azzurro Yeman Crippa è in programma un passaggio del pacemaker intorno a 2:20 ai 1000. Nei 3000 siepi donne, con la campionessa del mondo Emma Coburn, passaggi delle lepri previste ai 1000 intorno a 2:39 e ai 2000 intorno a 5:23. Nel disco darà forfait il campione olimpico di Rio, Christoph Harting; presente il fratello maggiore Robert, olimpionico a Londra. Si aggiunge invece un nome alla lista degli azzurri in gara al Golden Gala Pietro Mennea. È la 19enne Elisa Maria Di Lazzaro che correrà in prima corsia nei 100hs. Tricolore assoluta dei 60hs nel 2017, stagione in cui è stata quarta agli Europei juniores di Grosseto nei 100hs, quest’anno ha esordito con la maglia azzurra assoluta ai Mondiali indoor di Birmingham