Fedex-Tnt: Veneto, incontro con unità di crisi Regione – sindacati

Venezia, 31 mag. (AdnKronos) – L’unità di crisi della Regione Veneto ha incontrato le rappresentanze sindacali di Fedex-Tnt e del comparto logistica in merito alla procedura di licenziamento collettivo avviata dal gruppo in ambito nazionale per 360 lavoratori, di cui 50 nelle filiali di Padova, Treviso e Verona, con forti ripercussioni anche per i lavoratori indiretti.
Il gruppo Fedex-Tnt in Italia conta 7 mila lavoratori, tra diretti e indiretti, di cui alcune centinaia anche in Veneto. La procedura di licenziamento collettivo si inserisce in un progetto più ampio avviato da Fedex-Tnt di riorganizzazione e razionalizzazione delle proprie strutture aziendali.
Le organizzazioni sindacali hanno espresso grande preoccupazione rispetto a tale disegno, che sarebbe orientato soprattutto ad una precarizzazione dei rapporti di lavoro. Tale modello di riorganizzazione, inoltre, non risponderebbe ad una situazione di crisi, ma ad una operazione di mero aumento di profitto. Nei prossimi giorni proseguiranno i confronti in ambito nazionale con i rappresentanti dell’azienda e dei sindacati e con il Ministero per lo Sviluppo economico: l’incontro con la struttura di crisi del Mise è in programma giovedì 7 giugno.