LaPresse/Photo4

Fernando Alonso ha parlato in conferenza stampa della vittoria appena ottenuta alla Sei Ore di Spa e dei suoi obiettivi nel prossimo Gp di Spagna

Quinto appuntamento della stagione di Formula 1, il circus fa tappa in Spagna sul circuito del Montmelò dove si rinnova il duello tra Mercedes e Ferrari.

Foto Adrenal Media

Dopo la prima rocambolesca vittoria ottenuta da Hamilton in Azerbaijan, il britannico va a caccia del bis sulla pista spagnola ma non sarà facile avere ragione del team di Maranello, che ha dimostrato di essere competitivo su tutti i tracciati. Si comincia oggi con l’attesa conferenza stampa della vigilia, in cui si è presentato Fernando Alonso che ha parlato in primis della sua vittoria alla 6 Ore di Spa: “Belle sensazioni, era tanto tempo che non salivo sul podio. Mi sono preparato bene per il programma WEC, ho fatto molti test e molto lavoro al simulatore. E’ stato importante anche per il team avere questo risultato, è stato positivo per la squadra e per me. Sollievo? Ovviamente queste gare sono lunghe e difficili da prevedere, anche se hai fiducia non è detto che tu possa vincere. Per quanto riguarda la Formula 1, posso dire che siamo indietro rispetto agli altri team. Allo stesso tempo è stato un inizio di stagione positivo, siamo andati a punti in ogni gara e siamo quarti nel campionato Costruttori.

Alonso
© Photo4 / LaPresse

Nei test qui al Montmelò avevamo fatto meno giri di tutti, invece adesso siamo contenti dei risultati ma a livello di competitività vogliamo migliorare a partire da questo week-end. Speriamo di recuperare un po’ di passo con gli aggiornamenti che porteremo qui. Mi aspetto di lottare per il centro della classifica, saremo vicini alla Renault e speriamo di regalare spettacolo per i nostri fan. Ci sarà una grande tribuna per e vorrei regalare tante emozioni ai miei tifosi, magari con un buon risultato. Difficile dire in modo preciso quanto siamo indietro rispetto agli altri, se guardiamo le qualifiche siamo sempre stati eliminati nelle Q2, quindi ci manca più di un secondo. Recupereremo un po’ di velocità grazie agli aggiornamenti, ma la strada è ancora lunga. Non vinco da 5 anni? Ho mantenuto le motivazioni perché sono un tipo ambizioso, mi piace correre e vincere. Negli ultimi tre anni abbiamo faticato parecchio, cercando di avere speranza per l’anno successivo.

LaPresse/Photo4

“l’avvio anche quest’anno non è stato dei migliori, la vittoria di Spa non cambierà nulla per me. Ogni volta che avrò una macchina che mi permetterà di vincere, ci proverò con tutto me stesso. Il mio futuro? Non importano i risultati che sto raggiungendo, sto partecipando a due campionati e sono contento dei progressi ottenuti con la McLaren. In Formula 1 è tutto troppo prevedibile, è triste la direzione che tutto sembra aver preso, sappiamo già come si concluderanno le qualifiche di sabato e quelle successivo. Dunque questo circus non mi attira più di tanto”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE