Brescia: traffico illecito rifiuti e ricettazione, 9 indagati

Milano, 30 mag. (AdnKronos) – False fatture, ricettazione e associazione a delinquere finalizzata al traffico di rifiuti. E’ l’ipotesi di reato che ha portato a indagare nove persone, nel bresciano. La gdf ha sequestrato, al termine di un’inchiesta che ha consentito di individuare un traffico illecito di rifiuti speciali non pericolosi come rottami metallici e rame, 2,5 mln di beni.
L’azienda in questione si trova a Castenedolo (Brescia): qui, i finanzieri hanno fermato un autocarro con a bordo oltre un quintale di rottami metallici privo dei documenti giustificativi. I denunciati sono nove italiani, di cui otto residenti nel bresciano e uno emigrato in Spagna.