Ambiente: tornano i Luoghi del Cuore, al via censimento Fai 2018 (2)

(Adnkronos) – Già più di cento i comitati e i Comuni che nei primi mesi di quest’anno hanno preso contatto con il Fai per prepararsi a raccogliere voti: ci sono piccoli beni che rivestono un valore speciale per la loro comunità, molti beni rimasti lesionati a causa del terremoto e ci sono anche grandi edifici il cui recupero è reso difficile anche dalla necessità di attribuirgli una nuova destinazione d’uso, come l’ex carcere di Sant’Agata a Bergamo, scelto dall’attore Alessio Boni che ne è diventato il testimonial.
Tra le novità di quest’anno, è stata istituita anche una sezione speciale dedicata ai luoghi d’acqua, come cisterne storiche, dighe, mulini e canali. E il bene che risulterà più votato riceverà un premio fino a 20mila euro. Inoltre è stato avviato un progetto pilota con la Regione Puglia che coinvolgerà le scuole nella raccolta di almeno 2mila voti a favore di un luogo del territorio.
Per poter votare il proprio luogo del cuore basta accedere online al sito www.iluoghidelcuore.it, o scaricare l’App Fai sullo smartphone oppure ci si può rivolgere alle filiali Intesa Sanpaolo in tutta Italia. Il bene che otterrà più segnalazioni riceverà un contributo di 50mila euro; il secondo classificato riceverà 40mila euro e il terzo 30mila euro. Previsto anche lo stanziamento di ulteriori 5mila euro per i luoghi che supereranno i 50mila voti, mentre il luogo che raccoglierà più voti nelle filiali Intesa sanpaolo e avrà raggiunto almeno 2mila segnalazioni si aggiudicherà un contributo di 5mila euro.