Venezia, 23 apr. (AdnKronos) – Durante il weekend nel quale i giocatori delle squadre di calcio della Serie A sono scesi in campo con il viso colorato di rosso per dire no alla violenza sulle donne, i carabinieri sono intervenuti per un grave episodio di violenza domestica in Campolongo Maggiore (Ve).
In particolare, nel tardo pomeriggio di sabato 21 aprile i militari della Stazione Carabinieri di Stra, a seguito di richiesta di intervento da parte della moglie, si sono recati preso l’abitazione di una famiglia di origine marocchina, in Campolongo Maggiore, constatando come il marito, durante una lite per futili motivi, si fosse scagliato con violenza proprio contro la moglie, che è in stato interessante.
La donna, prontamente soccorsa e medicata presso l’ospedale di Piove di Sacco, ha subìto un trauma cranico e lesioni varie giudicate guaribili in 15 giorni. L’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia, e tradotto presso la casa circondariale di Venezia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.