A Brenzone i monotipi d’acqua dolce si sono dati battaglia sulla riva veneta del Garda

Stefano Ferremi

Le flotte dei monotipi lacustri si sono dati battaglia lungo la riva veneta del Garda, in quelle acque che, in questo 2018, ospiteranno i rispettivi Campionati Nazionali, tra Malcesine e Brenzone. Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, “Fantastica” della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche. Secondo è il “Twister-Sterilgarda” di Flavio Bocchio con al timone Mattia Polettini (Fraglia Desenzano). Terzo è Pier Omboni (Cv Gargnano) su “Risposta”, quarto Gio’ Pizzatti e quinto Mattia Pagani, entrambi di Desenzano. Il Protagonist 7.5 è di Marco Cavallini che conduce “Gattone” del veronese Max Docali, tre primi posti, un secondo un quinto, i suoi piazzamenti. Dietro c’è Enrico Sinibaldi (Fraglia Desenzano), terzo Andrea Zuklic (Cv Gargnano); seguono i gentlemen-skipper Andrea Taddei e Antonio Scialpi. L’Asso 99 vede gli skipper veneti conquistare tutto il podio con Ivano Brighenti davanti ad Albino Fravezzi (pluri titolato skipper con Star e Finn), terzo Andrea Farina, il vincitore assoluto con il Catamarano x 40 alla Centomiglia 2017. La bresciana Laura Galbiati di “Aron-Confusione” (Cv Gargnano) vince la sfida rosa contro Francesca Ferrari di “Michel-ass” (Vc Campione).