Toni Nadal
LaPresse/ EFE/Andreu Dalmau

Toni Nadal, zio di Rafa, ha svelato un particolare retroscena legato al gioco del nipote, facendo un paragone con la classe di Roger Federer

In una recente intervista a ‘La Avanguardia’, Toni Nadal, famosissimo zio ed ex coach di Rafa, ha parlato di diversi argomenti molto interessanti. Zio Toni ha svelato anche un particolare retroscena legato al suo modo di intendere il tennis, legato al modo di giocare del nipote. Sappiamo che Nadal fa della forza fisica uno dei punti di forza del suo gioco, ma lo zio Toni avrebbe sempre voluto che il nipote colpisse con la stessa classe di Roger Federer:

“mi sono sempre piaciuti i colpi giocati in modo normale, lo stile classico. Rafael colpiva in questo modo già da bambino. Era necessario per battere i suoi avversari che erano più alti e grandi di età. A 12 anni, lui giocava già contro i 15enni. Questo gioco lo ha sempre aiutato a vincere titoli. Ma non l’ho mai difeso. Potessi scegliere, preferirei che Rafael colpisse come Federer