Spalletti
Spalletti - LaPresse/AFP

La Roma e la Lazio sono momentaneamente davanti all’Inter e la corsa Champions League si prospetta interessantissima in vista del rush finale

”La Roma e la Lazio hanno un vantaggio, hanno un punto in più in classifica, che è tanta roba visto che mancano poche partite alla fine”. Lo dice il tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti, parlando della volata per un posto nella prossima Champions League che vede i nerazzurri con le due romane in corsa. L’Inter sarà impegnata nella prossima sfida contro la Juventus prima in classifica e in corsa per lo scudetto: ”Ma a questo punto – specifica l’allenatore toscano a margine dell’incontro con gli arbitri avvenuto al Coni – il calendario non conta, non ci sono partite facili o difficili. Dobbiamo avere la personalità di godere di questa incertezza che c’è, quelli che hanno veramente carattere e personalità questa partita l’aspettano godendo. Chi ha più timore non vede l’ora che sia domenica”.

Dopo il k.o. con il Napoli ieri, la Juventus potrebbe essere meno serena: ”Questo non lo so – scherza Spalletti – io sono solo di casa tra Sarri e Allegri (riferendosi alle origini toscane che lo accomunano ai due, ndr). Se volete li invito a cena o a pranzo, così imparo anche delle cose perché sono due che sanno benissimo il fatto loro. E di conseguenza sapranno anche gestire bene questo finale di campionato”. ”Io spero che i tifosi dell’Inter – conclude il tecnico- vengano allo stadio per spingere la nostra vittoria in funzione del nostro obiettivo e non per tifare contro la Juve. Questo deve essere il modo di ragionare di tutto l’ambiente nerazzurro”. (Aip/AdnKronos)