LaPresse/Reuters

Playoff NBA, la sfida tra Raptors e Wizards si gioca anche fuori dal parquet: che bordate tra il rapper Drake e John Wall

Una delle sfide più emozionanti del primo turno dei Playoff NBA è senza dubbio quella tra Raptors e Wizards. I canadesi, dominatori della Eastern Conference, stanno avendo diversi problemi contro la franchigia capitolina che ha concluso in 8ª posizione la sua regular season. Un accoppiamento che sulla carta sembrava abbastanza agevole e che aveva spinto il rapper Drake, tifosissimo dei canadesi, a fare la voce grossa dopo le prime due vittorie nella serie prendendo di mira John Wall. Drake aveva pronostica un netto ‘sweep’ per i Wizards, ovvero una sconfitta per 4-0 nella quale sarebbero stati ‘spazzati via’. Le due gare giocate a Washington però hanno ribaltato la situazione e i Wizards grazie a due vittorie hanno rimesso in parità la serie. John Wall, autore di 27 punti, 14 assist e 6 rimbalzi in gara-3, ha dunque risposto al trash talking di Drake:

“beh sì lo vedrò di sicuro. Gli avevo chiesto di essere qui per Gara 3. Mi ha detto che sarebbe stato qui, ma non si è fatto vivo. Mi ha detto che stavamo per essere spazzati via, che aveva la scopa pronta per noi. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, siamo tornati a casa e abbiamo vinto due partite. Le mie argomentazioni con lui non riguardano propriamente il gioco del basket. Noi stiamo lì sul campo e ci divertiamo, ma allo stesso tempo siamo concentrati per vincere Gara 5. Volevo fargli sapere che non ci avrebbero spazzato via”