NBA – Miami trema, Whiteside si sfoga ed apre all’addio: “gioco poco, è frustrante. In futuro…”

SportFair

Hassan Whiteside ha espresso tutto il suo malcontento per lo scarso minutaggio riservatogli in stagione: il centro degli Heat ha anche aperto ad un possibile addio

In casa Miami Heat è scoppiata la grana Whiteside. Il centro della franchigia della Florida, nel post partita dopo la sconfitta contro i Nets, ha espresso tutta la sua frustrazione per lo scarso minutaggio che gli è stato riservato per tutta la stagione. Pur mantenendo una media di 14.1 punti, 11.7 rimbalzi e 1.7 stoppate a partita, ed essendo un ottimo difensore, Whiteside ha visto scendere la sua media da 32.6 minuti della scorsa stagione ai 25.7 di questa attuale. Nel 2016 il centro ha firmato un quadriennale da 92 milioni, con player option da 27 milioni nell’ultimo anno (2019-2020) che difficilmente declinerà, nonostante abbia aperto ad un suo possibile addio in estate (via trade) se le cose non dovessero cambiare:

“non so se gioco poco perché sono sotto un minutaggio ristretto. Il mio minutaggio è sempre stato questo durante tutta la stagione. È davvero frustrante. È dura. Non lo so, è una cosa folle. Non riesco proprio a capire”