crutchlow
AFP PHOTO / Juan MABROMATA

Crutchlow, Zarco e Rins: le parole a caldo dei piloti dopo la confusionaria gara sul tracciato di Termas de Rio Hondo in Argentina

Una gara emozionante e un po’ confusionaria quella che ha visto protagonisti i piloti di MotoGp in Argentina. Il secondo appuntamento con il Motomondiale è iniziato in maniera bizzarra (guarda qui per vedere perchè) ed è terminato con un sorpasso shock di Marquez su Valentino Rossi e un podio ‘stravagante’. Sono infatti Cal Crutchlow, Johann Zarco e Alex Rins a salire sui gradini del podio del tracciato di Termas de Rio Hondo sorprendendo tutti. A parlare ai microfoni di Sky MotoGp sono proprio i motociclisti arrivati per primi al traguardo. Il vincitore Cal Crutchlow ha ammesso durante l’intervista:

è stato bello vincere è chiaro. È qualcosa che iniziavo a prevedere da qualche tempo, pensando di essere primo o secondo. Ho corso i miei giri e ho tenuto il passo, ma non volevo correre rischi. Il team ha fatto un ottimo lavoro e quindi ero convinto di poter combattere per la vittoria. Devo puntare sempre per i primi cinque posti e volvevo vincere, è stato difficile fino all’ultima curva.  Ho fatto un buon lavoro, una bella gara e con me anche Joahnn e Alex. Sapevo di dovermi mettere davanti e che la gomma si sarebbe comportata bene.

Johann Zarco, secondo in Argentina, ha invece detto:

la vittoria arriverà a breve, devo continuare a spingere così. C’erano alcuni punti bagnati della pista, ma sono riuscito a mettere a segno l’assalto. Ho fatto del mio meglio senza fare errori. A questo punto dovevo solo cercare di trovare un posto per superare Crutchlow. Io ho spinto, ma lui è stato perfetto. Intanto noi ci prendiamo i punti, ma spero in una vittoria presto.

Alex Rins, infine, ha affermato:

mi sono divertito da matti è una situazione nuova e diversa, ero nervoso, ma mi hanno calmato in Suzuki. È  stata una bellissima gara abbiamo lottato tanto era dall’inizio.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE