Mirabelli
Mirabelli - LaPresse/Spada

Massimiliano Mirabelli potrebbe lasciare il Milan a fine stagione, il club sta vagliando alcuni nomi di dirigenti che potrebbero prendere il suo posto in estate

Il futuro di Massimiliano Mirabelli al Milan è sempre più in bilico. Il ds rossonero nelle ultime ore è stato seriamente messo in discussione, a tal punto da iniziare a vagliare i possibili sostituti del dirigente milanista. Da Giuntoli a Paratici, passando per Sabatini, questi i nomi accostati al Milan. Mirabelli però, parlando a Sky, ha voluto chiarire la situazione che si è venuta a creare in queste ore, lasciando aperte diverse incognite. Mirabelli ha parlato infatti di nemici, poltrone e sostituti, insomma, tanta incertezza attorno alla sua posizione:

“Non sono qui a difendere la poltrona, non lo sono mai stato. Chi la vuole viene e se la prende non è un problema, se gliela danno. Chi mi conosce lo sa benissimo, ho lavorato solo per il bene del club. Sapevo già all’inizio di avere tanti nemici che sarebbero venuti fuori al primo sospiro”.