Milano, 26 apr. (AdnKronos) – Torna con i classici dell’umorismo dagli anni ’60 a oggi ‘Milano da Leggere’, l’iniziativa lanciata dal Comune di Milano in collaborazione con gli editori Bompiani, Feltrinelli, Laurana, Mondadori, Rizzoli, per promuovere la lettura digitale tramite l’offerta di ebook liberamente scaricabili.
Dopo il successo della scorsa edizione, con testi che presentavano una Milano palcoscenico di storie gialle e noir e che ha registrato 115mila download, nell’edizione di quest’anno la città è letta attraverso la lente dell’umorismo e dell’ironia. Se ne raccontano storie, personaggi, fissazioni e abitudini che ci faranno sorridere con bonomia, anche di noi stessi.
Il format è sempre lo stesso: fino al 30 giugno, basta trovare lo scaffale virtuale sui manifesti e sugli schermi in giro per la città e nelle cartoline distribuite agli infopoint di Atm e scaricare i testi inquadrando il Qrcode da cellulare, tablet o e-reader. A giugno lo scaffale virtuale sarà disponibile anche nelle principali stazioni della metropolitana.